Liberi e pensanti

I “Liberi e Pensanti” nascono nell’afoso luglio 2012 quando la firma di due ordinanze da parte della magistratura a seguito dell’incidente probatorio sull’inquinamento causato dall’Ilva di Taranto, stabilì il sequestro di sei impianti dell’area a caldo e la custodia cautelare agli arresti domiciliari di otto indagati. Tutto ciò portò scompiglio nell’intera comunità. Tra le parole usate dal Gip si legge chiaramente «malattia e morte perché chi gestiva e gestisce l’Ilva ha continuato in tale attività inquinante con coscienza e volontà per la logica del profitto, calpestando le più elementari regole di sicurezza».
A seguito dell’allarmismo procurato dall’azienda e dai sindacati confederali tra i lavoratori, vertici e funzionari proclamarono uno sciopero ad oltranza invitando gli operai a bloccare le strade, dalla SS106 al ponte girevole, di fatto un vero e proprio assedio della città con tutti i disagi che un'azione simile può provocare nel quotidiano svolgersi delle attività di un'intera città e dei suoi 200.000 abitanti. Proprio in questi momenti confusi ci incontrammo: cittadini comuni e operai dello stabilimento siderurgico armati della stessa sete di risposte, ma al contempo spaventati e smarriti.

Alcuni dei lavoratori si resero conto che mentre molti bloccavano le strade, impedendo anche a gente diretta all’ospedale Giuseppe Moscati di poter "beneficiare" del ciclo di terapie e profilassi antitumorale, altri lavoravano producendo a gran ritmo. Ci sentimmo presi in giro ed ancora una volta strumento di questo sistema corrotto che ha ridotto all’osso Taranto. Così, da pochi ci ritrovammo in tanti a discutere ed interrogarci, stanchi di doverci piegare al ricatto “salute o lavoro”, stanchi di dover credere che il nostro destino fosse già scritto per i profitti di altri. Nacque così un fronte comune forte e saldo, dove tutte le realtà locali potessero avere voce e dare vita ad azioni concrete e liberatorie: la prima, quella di prendere parte, dopo un richiesta di intervento ignorato, al comizio dei sindacati FIOM FIM UIL il 2 agosto in piazza della Vittoria a Taranto.

Visit and enjoy the site Liberi e pensanti, belonging to category Italy

liberiepensanti.altervista.org
0
0.0/5 for 0 rate
16-09-2013
Liberi e pensanti

RSS feed Liberi e pensanti: Liberi e pensanti

Related sites Liberi e pensanti

Fronte della Gioventù Comunista
Il «Fronte della Gioventù Comunista» è l’organizzazione rivoluzionaria dei giovani...
Banda Bassotti – la brigata internazionale
La Banda Bassotti è un gruppo musicale Ska-Punk-Oi!romano, uno dei più importantisulla scena...
ANPI | Associazione Nazionale Partigiani d'Italia
Il sito ufficiale nazionale ANPI, con eventi, storia e memoria della Resistenza
Radio Onda d'Urto
L’inizio: si era nel cuore dei terribili anni ottanta, quando un gruppo di compagni e compagne...
 
Powered by Arfooo directory © 2007 - 2016    Generated in 0.160 Queries: 7       Newsletter